Login
logotype
image1 image2 image3 image3

Tampone Covid-19 per tutti i farmacisti della Regione Umbria

La Regione Umbria, L' Ordine dei Farmacisti della Provincia di Terni e l'Ordine dei Farmacisti della Provincia di Perugia, in collaborazione con l'Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Terni, in stretta collaborazione con la direzione strategica dell'azienda Usl Umbria 2 e con il distretto di Terni, promuovono una campagna di screening rivolto ai farmacisti pubblici e privati della Regione Umbria.

Il progetto prevede -nell’ampio parcheggio in strada di Cardeto sopra la sede dell’OMCEO di Terni- l'esecuzione di tamponi rinofaringei su base volontaria, per la valutazione molecolare del Sars Cov-2 in modalità “pit stop”, ossia senza scendere dalla propria auto, ai farmacisti che operano nel territorio regionale, quali farmacisti territoriali e farmacisti ospedalieri sia pubblici che privati.

L’importante progetto di screening, prevenzione e sorveglianza sanitaria, consente di monitorare lo stato di salute dei professionisti che si trovano ad operare, per il mantenimento del servizio farmaceutico, a stretto e quotidiano contatto con i cittadini. Verrà adottata la modalità innovativa del “drive through” che, attraverso l’ottimizzazione dei tempi, consente operazioni rapide in totale sicurezza sia per gli operatori sanitari che per gli stessi professionisti sottoposti a controllo.

L’iniziativa che vede impegnati, il distretto sanitario diretto dal Dr. Stefano Federici, il comando di Polizia Municipale del Comune di Terni e la Protezione Civile con il supporto del Laboratorio di microbiologia dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria” di Terni e dell’Istituto Zooprofilattico di Perugia che avranno il compito di processare i tamponi, necessita di una pianificazione accurata nella valutazione dell’adesione dei farmacisti.

Si invitano pertanto i colleghi farmacisti a cogliere questa importante opportunità. I farmacisti interessati a sottoporsi al tampone rino-faringeo per Covid-19 sono pregati di compilare il Modulo di Prenotazione al link sottostante:

MODULO DI PRENOTAZIONE TAMPONE COVID-19

ORDINE DEI FARMACISTI DI PERUGIA: RICHIESTA MASCHERINE PER GLI ISCRITTI

Nell'attuale contesto di emergenza sanitaria, risulta fondamentale garantire la sicurezza e la salute dei farmacisti, al fine di assicurare la tenuta del servizio farmaceutico, che, integrato nel SSR, potrà contribuire nella gestione dei bisogni di assistenza sanitaria della popolazione. Pertanto l'Ordine dei Farmacisti di Perugia fornirà gratuitamente a tutti i farmacisti iscritti all'Ordine di Perugia ed operanti nella Provincia di Perugia, un totale di 3500 mascherine chirurgiche. Saranno distribuite 3 mascherine per ogni farmacista fino ad esaurimento scorte.

Grazie al supporto logistico offerto gratuitamente dai Distributori Farmacentro, Comifar, Farvima e Unico, i farmacisti che ne faranno richiesta riceveranno la propria dotazione presso la Farmacia/Parafarmacia indicata attraverso la compilazione del modulo sottostante.

Le prenotazioni saranno attive fino a Venerdi' 27 Marzo 2020 alle ore 13.00 e la consegna presumibilmente entro pochi giorni.

MODULO DI PRENOTAZIONE

CORSO ECM GRATUITO: “CORONAVIRUS: L’IDENTIKIT DI COVID-19 TRA SINTOMI E DIAGNOSI” - MER. 04 MARZO 2020 – Ore 21.00 (4 Crediti ECM) DIRETTA STREAMING YOUTUBE

Con la presente siamo lieti di comunicare che a partire da oggi sono aperte le iscrizioni al Simposio Formativo Agifar dal titolo:

“CORONAVIRUS: L’IDENTIKIT DI COVID-19 TRA SINTOMI E DIAGNOSI”

MERCOLEDI 04 MARZO 2020 – Ore 21.00 (4 Crediti ECM)

DIRETTA STREAMING YOUTUBE

L’Ordine dei Farmacisti di Perugia insieme all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Perugia e l’Ordine Nazionale Biologi, in collaborazione con L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Perugia, organizzano un corso in diretta streaming accreditato ECM per rendere tutti gli operatori del Servizio Sanitario Regionale informati e formati sul nuovo coronavirus Sars-CoV-2, avvalendosi delle attuali evidenze scientifiche. I coronavirus (CoV) sono un’ampia famiglia di virus respiratori che possono causare malattie da lievi a moderate, dal comune raffreddore a sindromi respiratorie come la MERS (sindrome respiratoria mediorientale, Middle East respiratory syndrome) e la SARS (sindrome respiratoria acuta grave, Severe acute respiratory syndrome). Sono chiamati così per le punte a forma di corona che sono presenti sulla loro superficie. I coronavirus sono comuni in molte specie animali (come i cammelli e i pipistrelli) ma in alcuni casi, se pur raramente, possono evolversi e infettare l’uomo per poi diffondersi nella popolazione. Un nuovo coronavirus è un nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente mai identificato nell'uomo. In particolare quello denominato provvisoriamente all'inizio dell'epidemia 2019-nCoV, non è mai stato identificato prima di essere segnalato a Wuhan, Cina a dicembre 2019. Nella prima metà del mese di febbraio 2020 l'International Committee on Taxonomy of Viruses (ICTV), che si occupa della designazione e della denominazione dei virus (ovvero specie, genere, famiglia, ecc.), ha assegnato al nuovo coronavirus il nome definitivo: "Sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2" (SARS-CoV-2). Ad indicare il nuovo nome sono stati un gruppo di esperti appositamente incaricati di studiare il nuovo ceppo di coronavirus. Secondo questo pool di scienziati il nuovo coronavirus è fratello di quello che ha provocato la Sars (SARS-CoVs), da qui il nome scelto di SARS-CoV-2. Il nuovo nome del virus (SARS-Cov-2) sostituisce quello precedente (2019-nCoV). Sempre nella prima metà del mese di febbraio (precisamente l'11 febbraio) l'OMS ha annunciato che la malattia respiratoria causata dal nuovo coronavirus è stata chiamata COVID-19. La nuova sigla è la sintesi dei termini CO-rona VI-rus D-isease e dell'anno d'identificazione, 2019.